ECOBIO

Che cos’è l’ecobio?

ECO= eco sostenibile, sta a significare che i cosmetici sono ecologici, cioè escludono sostanze chimiche dannose e derivati del petrolio. Adottano formulazioni e packaging biodegradabili, proveniente da materie prime rinnovabili e riciclabili, a ridotto contenuto di plastiche e imballaggi. Eco quindi sta a significare ad impatto zero sull’ambiente.

BIO= abbreviazione di biologico e biocompatibile. Contengono ingredienti provenienti da agricoltura di tipo biologico che quindi non fa uso di pesticidi, sostanze tossiche, OGM.

Vi è una grande differenza tra prodotti bio e prodotti naturali poiché questi ultimi non sono necessariamente biologici. Il termine naturale allude al fatto che gli ingredienti utilizzati sono di origine naturale, provenienti quindi da estratti botanici o sali minerali. In campo cosmetico è molto difficile trovare prodotti interamente bio poiché le sostanze utilizzate sarebbero di facile deterioramento. Si consiglia comunque l’assunzione e l’utilizzo di prodotti sì biologici, ma anche naturali poiché le sostanze come conservanti, emulsionanti, stabilizzanti, sono atossiche per il nostro organismo.

Cos’è l’INCI?

I.N.C.I. = (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) è una denominazione internazionale utilizzata per indicare in etichetta i diversi ingredienti presenti all’interno di un prodotto cosmetico. Viene usata in tutti gli stati membri dell’UE e in molti altri paesi nel mondo, tra i quali gli Stati Uniti, la Russia, il Brasile, il Canada e il Sudafrica.

Lo scopo del codice INCI è quello di permettere alle persone portatrici di allergie di identificare facilmente la presenza della sostanza alla quale sono allergiche all’interno del prodotto prima del suo impiego, in qualunque parte d’Europa (e spesso del mondo) si trovino. Secondo la nomenclatura INCI, gli ingredienti di un prodotto cosmetico vanno scritti in ordine decrescente di concentrazione al momento della loro incorporazione. Al primo posto si indica quindi l’ingrediente contenuto in percentuale più alta, poi a seguire gli altri ingredienti, fino a quelli contenuti in percentuale più bassa. Al di sotto dell’1%, gli ingredienti possono essere indicati in ordine sparso.

La nomenclatura INCI contiene alcuni termini in latino, riferiti ai nomi botanici e a quelli di ingredienti presenti nella farmacopea, mentre la maggioranza è in inglese, fuorché la parola Parfum che è in francese.

Esempi:

  • Acqua = AQUA
  • Estratto di semi di Cannabis = CANNABIS SATIVA SEED EXTRACT
  • Olio di oliva = OLEA EUROPEA FRUIT OIL
  • Burro di Karité = BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER
  • Olio di ricino idrogenato = HYDROGENATED CASTOR OIL
  • Profumo = PARFUM

Come distinguere i prodotti ecobio e naturali?

  • Conoscere e saper riconoscere gli ingredienti all’interno del prodotto. Potete aiutarvi con delle applicazioni e dei siti come:

Biotiful

Greenity

Biodizionario

  • Scegliere i prodotti certificati dagli Enti specializzati:
  1. Ecocert Greenlife e Cosmebio in Francia
  2. Bioforum in Belgio
  3. ICEA (Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale) in Italia.
  4. Soil Association in Inghilterra
  5. BDIH in Germania